VERIFICA VULNERABILITA' SISMICA E PROGETTO DEFINITIVO DI MIGLIORAMENTO SISMICO SEDE COMUNITA' MONTANA DI VALLE SABBIA

METODO E RISULTATI

 La presenza di 3 sottosistemi differenti, in muratura, c.a. a telaio, e c.a. a nucleo, ha richiesto analisi tipo push-over.
I modelli sono stati implementati in ambito non-lineare immediatamente anche per poter essere la base di partenza per il progetto di intervento, lasciando libertà sulla scelta dei materiali e delle tecnologie. 

ESITO VERIFICHE VULNERABILITA’

· Indice di vulnerabilità in termini di accelerazione indicativamente <60%: situazione non ottimale, ma non grave.

· Vulnerabilità prevalentemente in 1 direzione per carenza sistema sismoresistente.

· Impossibile creare giunti sufficientemente ampi tra i sotto-corpi senza interferire pesantemente con le attività.

· Vulnerabilità locali (rischio disgregazione torrette, lucernari sui giunti sismici) da inibire. 

INDIRIZZO DI PROGETTO

· Limitare o minimizzare interferenza con attività;

· Portare indice di vulnerabilità sopra 70-75% (se economicamente sostenibile adeguare);

· Nell’impossibilità tecnica di creare giunti, realizzazione di collegamenti tra i corpi;

· Eliminare vulnerabilità locali.